mercoledì 14 maggio 2014

What I love 2 bis e 3

Carissime, mercoledì scorso ero in guerra con il mondo come, purtroppo, spesso mi capita, ultimamente. Oggi quindi voglio scusarmi per essere, forse, risultata antipatica, e vorrei anche un po' rimediare.
Mi piace imparare cose nuove, sono sempre stata un po' "secchiona", al punto di piegarmi a studiare, quasi con piacere, materie per le quali, poi, ho realizzato di non provare alcun interesse. Devo ammettere che, grazie al diploma che ne è conseguito ho potuto rapidamente iniziare a lavorare (quello che allora era l'ambitissimo "posto in banca) e, affrancatami da qualsivoglia laccio e/o lacciuolo, quindi dedicarmi a ciò che mi interessava davvero.
Prime fra tutte le lingue straniere, in particolare il tedesco e  l'inglese. Ricordo con affetto le classi delle Civiche scuole (per tedesco la frequenza era già iniziata durante gli ultimi anni di scuola superiore) dove adulti di ogni estrazione sociale si mettevano in gioco e con tanta ironia e mille motivazioni si cimentavano con dativi e genitivi impossibili.
Per non parlare di certe serate al "cinema in lingua originale": Star Wars, Indiana Jones, Terminator...e non dimentichiamo le videocassette di Derrick e Fitzcarraldo!
Poi, è venuto il tempo del Goethe Institut e dei Zertifikat, lì si che si lavorava sodo! Ora mi sento un po' "imbranata" nell'orale ma devo dire che per quanto riguarda la comprensione (scritta e verbale) ci siamo ancora, nella speranza di poter tornare presto "sui libri".
Di pari passo, anzi forse ancor prima, la passione per i viaggi. Già mio papà, per lavoro e per suo diletto, non mi faceva mancare "viaggetti" da sogno: Parigi e Londra in tenerissima età, New York a 12 anni, il Brasile a 14, l'ovest degli USA l'anno successivo, e poi Giappona e Hawaii, Messico, Santo Domingo (quando non ci andava ancora nessuno), Venezuela....
Da sposata, con mio marito, ci siamo orientati su mete più classiche come le Maldive, Seychelles o Cuba (ma mai così scontate, sempre con snorkeling guidato, crociera in barca a vela, soggiorno nei bungalows in mezzo al palmeto).  Infine, con Astrid, la Germania (più volte), la Francia, la Danimarca, il Regno Unito (lei da sola, per ben tre volte).
Certo, ora tutto è fermo, con grosso rammarico: la crisi ci mette in guardia, con una figlia che deve ancora studiare a lungo....e poi le preoccupazioni legate agli anziani di famiglia. Mio papà, grande viaggiatore, ora non riesce a sposarsi da qui a lì!
Anche in questo caso speriamo in tempi migliori e abbiamo già due mete in serbo: Norvegia e un Safari in Africa (e la Barriera Corallina australiana, dove la lasciamo??)

12 commenti:

  1. Ma Simona hai vissuto e vivi una vita interessantissima!!!!!!!!!!
    Ti abbraccio
    Annamaria

    RispondiElimina
  2. Che mete meravigliose!
    Raffaella

    RispondiElimina
  3. wow.....che bello!!!! complimenti Lory

    RispondiElimina
  4. viaggiare....il tempo ed i soldi meglio spesi!

    RispondiElimina
  5. Anche io sono bloccata dalla crisi ma mi sono sentita e vorrei che mio figli si sentisse cittadino del mondo. Viaggiare aiuta ad abbattere le barriere culturali che purtroppo, spesso, ancora esistono. Viaggiare è conoscenza e la conoscenza ci rende liberi!
    Un abbraccio,
    Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai cosa faccio? Da quando mia figlia è un po' più grandina e gli impegni con i nonni sono diventati improcrastinabili, la faccio viaggiare "da sola". Mi emoziona tantissimo sentire i suoi racconti e vedere le sue foto, anche di luoghi dove io non sono mai stata! Certo quando la vedi sparire al gate un po' di apprensione c'è sempre ma...anche tanta invidia!

      Elimina
  6. hai viaggiato davvero moltissimo, tantissime esperienze...wow!

    e per la scorsa settimana...beh, tutte abbiamo i nostri giorni di arrabbiature e io ti capisco benissimo!

    RispondiElimina
  7. grande viaggiatrice....del mondo...io per vari problemi di tempi sempre molto brevi sono viaggiatrice di mete vicine e di luoghi a volte non sempre battuti dal turismo di massa ma l'europa è ancora molto grande per averla vista tutta......a presto.glo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già in effetti anche da noi c'è ancora molto da vedere (anche andata-ritorno in giornata, volendo!)

      Elimina
  8. Bellissimo spaccato di vita, i viaggi ci accrescono tantissimo ! Un abbraccio
    manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e ---in bocca al lupo---(Crepi,lo dico da sola!)

      Elimina
  9. Vi ho lette tutte, ma non ho avuto tempo di commentare e quindi lo faccio ora.
    Io se potessi, sarei sempre con la valigia pronta per partire......... Ciaoo

    RispondiElimina